Twisted Perfection (Perfection, #1) - Abbi Glines
ABBI GLINES DID IT AGAIN. Love, love, love so much Woods.“No man. That’s a real bad idea. You’re engaged and Della is your employee. Draw a line and stay behind it.”Sono ormai notori il mio amore e la mia stima, che vanno al di là di tutto, per la mitica Abbi Glines. “Twisted Perfection” già solo per il fatto che è stato scritto da lei è finito nelle cose da leggere. Ormai non leggo neanche più le trame, so che il marchio di fabbrica è quello della Glines e il libro deve essere mio senza alcuna ombra di dubbio, senza perdere tempo a rifletterci. E non solo questo libro è stupendo, ma è anche completamente diverso da qualunque altro scritto dalla Glines e ancora una volta questa scrittrice ha colpito nel segno creando un uomo stupendo dietro cui è solo possibile sbavare…“Perfection” è una serie che nasce come costola di “Too far” e che scorre parallela alla storia di Rush e Blaire. Questo libro è completamente contemporaneo all’ultimo, “Forever too far” che uscirà il 10 giugno. La Glines ha consigliato di leggere i due libri in ordine di uscita, per evitare spoilers. E vi posso assicurare che ne vale la pena. Avevamo conosciuto Woods proprio in “Fallen too far” e in quel libro non mi ero fatto proprio una bella opinione di lui, ma già in “Never too far” ho cambiato completamente opinione, visto il suo comportamento egregio nei confronti di Blaire, e la sua amicizia vera e sincera per la ragazza. Ma in questo nuovo volume il mio amore per Woods raggiunge livelli inimmaginabili e vi posso assicurare che lo adorerete. Perché si il ragazzo può sembrare il solito playboy o come li definiscono gli americani “manwhore” ma vi assicuro che scoprirete un lato di Woods che non avevate previsto. Non so che tipo di recensione riuscirò a scrivere perché anche a settimane di distanza sono ancora un ammasso informe per Woods. Ma andiamo con ordine. Innanzitutto la Glines usa una mossa vincente, quella di alternare la narrazione in prima persona dei due protagonisti, in un’alternanza di punti di vista che rendono possibile apprezzare la storia molto di più, perché riusciamo a capire entrambi i protagonisti.Della è una della protagoniste più incredibili della Glines, una con un passato veramente duro e incredibile, un passato che la segna e la trasforma in modo definitivo. Non è la solita ragazzina innocente, beh lo è ma non per i motivi che potete immaginarvi, e colpisce per la sua forza di volontà. Quello che ha affrontato con la madre è totalmente inconcepibile e completamente allucinante e ci rendiamo conto di quanto sia incredibile in modo in cui decide di prendere e partire per scoprire sé stessa e quello che le riserva la vita. Certo deve prendere delle decisioni importanti e non sempre le cose vanno lisce, si porta dietro un bagagli emotivo incredibilmente pesante e quando giunge a Rosemary e incontra quel gran pezzo di gnocco di Woods le cose sembrano precipitare.Woods si trova in una situazione di stallo sboccato dalle aspettazioni che il padre nutre per lui e i suoi desideri per una vita diversa e libera, che potrebbe anche non ruotare intorno al campo dal golf e country club che suo nonno ha contribuito a fondare e che il padre ha fatto crescere. Woods è un ragazzo che vuole il posto che si merita ma che non vuole sottoporsi alle condizioni, durissime per la sua libertà personale, che questo chiede. Non è facile, ma Woods è anche il tipo che non si tira indietro, che si impegna per mantenere i suoi impegni e per aiutare chi si trova in difficoltà. Il fatto è che è sempre più complicato accontentare tutti e tutto quello che vuole Woods è sperimentare il legame con Della.Ci sono due personaggi che vorrei citare, anzi tre, che hanno un ruolo importante nella storia.Ok quattro se sono davvero sincera, due vecchie conoscenze: Bethy la cameriera migliore amica di Blaire che prende sotto la sua ala protettrice anche Della e Jimmy uno dei camerieri più affidabili del ristorante di proprietà della famiglia di Woods.Gli altri due invece sono Tripp, il cugino di Jace, il fidanzato di Bethy, che sarà da vera spalla e sostegno per Della e la sua migliore amica Braden, l’unica che c’è sempre stata, l’unica che in qualunque momento è ad un passo da lei, l’unica che in qualche maniera non l’hai mai abbandonata e da cui può sempre tornare senza temere nulla. Una migliore amica eccezionale, di quelle che è rarissimo trovare.Il particolare da non dimenticare? Una felpa con un preciso compito…quale? Leggete e scopritelo!Non posso, da fans di Abbi Glines, che consigliarvi la lettura di qualsiasi libro scritto da lei. È incredibilmente brava, con una fantasia allucinante e un animo sensibile…e passionale. Domani, 10 giugno, uscirà “Fallen too far” non vedo l’ora di metterci le mani sopra.Buona lettura guys!Abbi Glines rocks!Recensione anche sul mio blog:http://pleaseanotherbook.tumblr.com/post/52559623890