Just One Look - Linda Cajio
“Just one look” è uno di quei libri che è finito nelle cose da leggere perchè io sono fissata con le romance e non riesco a dire di no ad una storia d’amore. Se poi ci si mette di mezzo una spia, un inseguimento e un mistero ecco che sono già partita. Ultimamente ho bisogno di storie che mi tolgano il fiato e mi regalino qualche ora di relax tra le righe di una storia d’amore possibile e meravigliosa.Remy St Jacques si ritrova in New Jersey perchè il suo capo Ross gli affidato il compito di seguire Susan Kitteridge e scoprire con chi si deve incontrare per vendergli alcuni segreti di sicurezza nazionale. Susan è scappata da Washington conoscendo un terribile segreto e di è andata a rifugiare da sua nonna Lettice per pensare a cosa fare. Ma quando si imbatte in Remy l’attrazione tra i due è fulminea e inaspettata. Ma potranno essere felici insieme?Devo essere sincera, nonostante sia affascinata da questo genere di libri non sono riuscita ad entusiasmarmi davvero e ho faticato a portare a termine la lettura. La trama non è particolarmente elaborata, si capisce immediatamente dove la scrittrice vuole andare a parare e in un batter d’occhio ci ritroviamo lì. La tensione che si viene a creare tra i personaggi non arriva al massimo, ma immediatamente si spezza in una condivisione di intenti che lascia un po’ di amaro in bocca, come quando si assaggia subito un cioccolatino che si sarebbe potuto conservare per un altro momento.Remy è un uomo del Sud che si perde immediatamente nella convinzione che Susan non è ciò che il suo capo va proclamando e nel suo essere scettico cade sempre più nella donna che lo affascina terribilmente. Naturalmente lui è super handsome, come lo possono essere solo gli uomini dei libri, con quell’aria da badass e i suoi francesismi. Remy è un uomo fedele, che sa quello che vuole, che crede profondamente nel suo lavoro e si immerge in Susan come in una vasca idromassaggio.Susan è stata ripetutamente tradita e stenta a fidarsi degli uomini, ma come si fa a resistere ad uno che fa di tutto per conquistarti? È praticamente impossibile.Quando finalmente si confessano la verità a vicenda restano leggermente scottati, ma la realtà di un inseguimento che mette in pericolo le loro vite supera qualsiasi rancore e incomprensione. L’alternanza dei punti di vista, in questo caso riduce di mistero e fa perdere di fascino alla trama. Il lettore sa da subito tutto grazie ai pensieri dei due e ben presto ci si ritrova a sapere tutto prima del tempo e questo riduce notevolmente la spinta narrativa che alla fine risulta piatta e priva di mistero.Il personaggio più interessante a questo punto è la nonna di Susan, Lettice, una di quelle donne autoironiche, piene di fascino, una nobildonna di altri tempi capaci di zittire con uno sguardo e di giudicare solo da un’alzata di spalle. Incredibilmente divertente i suoi modi di fare mi hanno conquistata immediatamente molto più di quelli di Remy.Il particolare da non dimenticare? Dei gamberi…perché? Leggete e scopritelo.Nonostante la storia porti a termine il suo scopo più che egregiamente, manca di quella passione e quel grado di mistero che sarebbe stato fondamentale considerando che si ha a che fare con delle spie. Si c’è attrazione ma questa viene calcolata in modo superficiale e sbattuta in faccia al lettore subito senza concedere un minimo di suspense che avrebbe sicuramente giovato alla narrazione.Buona lettura guy!Ringrazio Netgalley e Random House Publishing Group per avermi concesso la possibilità di leggere questo libro in cambio della mia recensione.Recensione anche sul mio blog:http://pleaseanotherbook.tumblr.com/post/37633290382